Mente e pscicheSalute e benessere

STRATEGIE QUOTIDIANE

Ognuno di noi ha il proprio personale piano A da realizzare. Troppo spesso però ripieghiamo sul piano Be, un po’ come fa il lupo con l’uva, disdegniamo e sminuiamo ciò che davvero desideravamo solo perché non siamo stati capaci di raggiungerlo.

E’ un po’ come decidere di arrivare sino  alla vetta della montagna di fronte a noi:  la nostra resistenza, la nostra forza di volontà e le nostre capacità di rilanciare ad ogni ostacolo si riveleranno ad ogni passo. Ci si scopre e ci si misura solo andando avanti. Sapremo arrivare in cima contando sulle nostre forze? Faremo esperienza di successo e di vittoria questa volta?
Chi non è partito non vedrà il nuovo orizzonte che vedremo noi. Qualcuno non avrebbe scommesso su di noi una lira, qualcun altro faceva il tifo per un nostro insuccesso, altri invece credevano in noi… Ma noi quanto crediamo in noi? Quanto crediamo, non solo alle nostre infinite potenzialità, bensì pure alla nostra capacità di realizzare con atti e azioni concrete?

Un risultato ottenuto o un traguardo superato possono darci grande spinta anche verso la realizzazione di altri obiettivi.

Chi ha sempre un buon motivo per cui non mettersi in gioco, invece, resterà al palo, protetto, senza grossi sforzi o sacrifici… tranquillo. Di quella tranquillità che fa ristagnare l’acqua. Rispetto all’altro, la forza nelle gambe sarà minore e, il giorno che ci sarà da correre davvero, farà i conti con la propria indolenza e difficoltà ad accettare e sostenere il cambiamento.

Per fare un viaggio bisogna essere disposti a partire, come una nave che sa che a un certo punto dell’orizzonte, quando si volterà verso il porticciolo, non lo vedrà più. Ci vuole coraggio per sfidare il mare aperto. Serve disciplina e costanza per immaginare la sponda opposta sino a vederla emergere davvero, come avevamo sempre saputo.

Il piano B è sempre alla portata di mano: tornare indietro è questione di un attimo, di una virata a 180° e si ritorna sui propri passi. Come è confortante ritrovare i propri passi… Ma come cresce poco chi perde il coraggio di osare e sfidare se stesso.

Perché la nostra bussola ci conduca a destinazione servono almeno tre dritte:
VISUALIZZAZIONE: nella nostra mente dobbiamo avere chiaro cosa desideriamo, poiché il pensiero è in grado di distorcere il futuro sino a farlo tendere nella direzione da noi auspicata. Vale però anche l’esatto contrario, quindi attenzione a non pensar troppo a paure e scuse, a quei buoni motivi per non fare nulla di diverso e alle dita puntate sulle responsabilità altrui, poiché diamo forma a ciò che tessiamo e come il tessuto di una sarta nessun punto viene perduto.

Visualizzare il proprio successo è punto di partenza e di arrivo per ogni strategia.

FLESSIBILITA’: significa mantenere un atteggiamento positivo di fronte ai cambiamenti. Le cose possono svilupparsi in maniere diversa da come noi ce l’aspettavamo e restare attaccati ai nostri standard e parametri può limitarci molto, fino ad auto-sabotarci. La tempesta spezza gli alberi rigidi mentre rafforza quelli flessibili.

PAZIENZA: “”Roma non è stata costruita in un giorno”” e “”la differenza fra vittoria e sconfitta può essere questione dell’ultimo minuto””… Bisogna arrivarci però! Usiamo bene il tempo che abbiamo a disposizione perché è molto più di quello che ci sembra sfuggire tra le dita.

Non è facile essere all’altezza dei propri sogni e delle proprie aspettative. Certo è che resta difficile lasciar scorrere il tempo con il rimpianto di non aver mai voluto essersi messi davvero alla prova, partendo verso la propria vetta.

Invito ognuno di voi a realizzare i propri obiettivi, trovando la forza e la saggezza per formulare le giuste strategie.  Chi si confonde, sostituendo l’etichetta del piano A con quella del piano B, si mette nella condizione di perdersi fin dalla partenza, come un uomo bendato, incapace di orientarsi con la sua bussola.
Il mental coach è la figura professionale che ti aiuta a districarti nella tua mente, fra strategie, mezzi e obiettivi da conseguire. Contattatemi per maggiori informazioni e consulenze.

SITO: www.matteominiaci.com

E-MAIL: matteominiaci@gmail.com

TEL.: 349 8821714

Mostra ancora

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
Close
Close