OlisticaSalute e benessere

Cos’è una Relazione?

438,182,”Metropolitana milanese… ma potremmo essere ovunque, in un giorno qualsiasi. Una carrozza del metro affollata di persone che si recano al lavoro, aria umida, persone stipate, a contatto corporeo gli uni con gli altri. Ma separati. Apparentemente separati. Volutamente separati. Ognuno con gli occhi nel vuoto, o posati sul telefonino, sul tablet, su un libro o un giornale.
Già… cosa cambierebbe nella nostra giornata se tutti al mattino mentre andiamo a lavorare ci scambiassimo un semplice sorriso, con il solo fine di … donare un sorriso? La relazione è prevalentemente questo: l’inclusione di un’altra anima. Il riferimento, in questo caso, non è religioso, ma olistico. Quando includiamo con il cuore, senza aspettative, creiamo una relazione: può durare pochi istanti o  può durare per un tempo indefinito. E questa relazione può anche iniziare da un semplice sorriso, che è una comunicazione non verbale. Una delle tante comunicazioni non verbali che il nostro corpo spontaneamente agisce per “parlare” di noi agli altri. In un mondo in costante accelerazione, dove abbiamo centinaia di “amici” sui social, dove comunichiamo con WhatsApp anche con le persone più care …. quanto tempo scegliamo di dedicare davvero  alle nostre Relazioni? Si, proprio quelle relazioni che dovrebbero avere la R maiuscola. Quanto valore diamo alla relazione? Proviamo sempre più spesso solitudine pur contribuendo ad impoverire le nostre relazioni in termini di energie, tempo e disponibilità: dov’è quindi il vero “bisogno” nel circondarci di “amici” virtuali per sentirci meno soli invece di coltivare delle relazioni reali e tangibili, fatte di emozioni vissute? Sappiamo ascoltare l’altro o il nostro unico bisogno è che l’altro ci ascolti? Se vogliamo veramente misurare il significato della nostra vita, dobbiamo imparare a dare valore anche alla vita degli altri: ogni persona che incontriamo è abbondanza, impariamo a dare valore a ciò che di nuovo questa persona potrebbe portarci o potrebbe insegnarci.


LE PERSONE CHE “VENGONO” NELLA NOSTRA VITA


Le persone vengono nella nostra vita per una ragione, per una stagione o per rimanervi per sempre. Quando in uno stato di profonda presenza potremo riconoscerne il motivo, sapremo anche quale è stata la nostra crescita evolutiva derivata dalla presenza di quelle persone. Quando qualcuno è nella nostra vita per una ragione, di solito è per soddisfare un bisogno inconscio o che abbiamo espresso. Sono venuti per assisterci attraverso una difficoltà, per darci consigli e supporto, per aiutarci fisicamente, emotivamente o spiritualmente. Possono sembrare come un dono del cielo e lo sono. Loro sono li per il motivo per cui noi abbiamo bisogno di loro.


Quindi, senza nessuno sbaglio da parte nostra o nel momento meno opportuno, questa persona dirà o farà qualcosa per portare la relazione ad una fine. Qualche volta se ne vanno. Qualche volta loro purtroppo muoiono. Qualche volta si comportano male e ci costringono a prendere una decisione. Ciò che dobbiamo capire è che se il nostro bisogno evolutivo è stato soddisfatto o il nostro desiderio realizzato, il loro lavoro è finito. La nostra preghiera ha avuto una risposta e ora è il momento di andare avanti. Alcune persone vengono nella nostra vita per una stagione, perché è arrivato per noi il momento di condividere, crescere e imparare. Loro ci portano emozioni e ci rendono felici. Ci fanno comprendere cose che non avevamo mai compreso. Possono insegnarci qualcosa che non abbiamo mai fatto. Possono darci una quantità di gioia. Ma la loro presenza nella nostra vita non è per sempre. E non lo sapremo fino a che non arriva il momento in cui ci renderemo conto che la loro presenza ci ha aiutato a maturare e dobbiamo a loro molto, ma è giunto il momento di andare ancora più avanti perché adesso ci è più chiaro cosa cercare.


Le relazioni che durano tutta la vita ci insegnano lezioni che durano tutta la vita.


Noi non sappiamo ancora che sarà per sempre, ma vivendo giorno per giorno sappiamo solo che questa relazione è sempre più importante ed irrinunciabile per noi. Si sente l’esigenza crescente di costruire qualcosa di sempre più concreto al fine di avere delle solide fondamenta emotive che ci uniranno sempre di più a questa persona. Solo alla fine della nostra vita sapremo che era per sempre. E ci sentiremo soddisfatti della vita che abbiamo vissuto perchè avremo avuto la fortuna di trovare ciò che cercavamo ed il coraggio di vivere la vita che volevamo.


Dunque, ricordiamo di ringraziare tutte le persone che fanno parte della nostra vita, che sia per una ragione, una stagione o per sempre. Perché dire “grazie” è come sorridere: sappiamo farlo, ma dimentichiamo spesso di farlo.


Di relazioni potrei parlare per giorni e … lo farò.


Se avete domande o volete chiarimenti, potete contattarmi alla mia mail: [email protected]

Trovate gli eventi da me organizzati sulla mia pagina fb : Daniela Molteni Operatore Olistico

Mostra ancora

Lascia una recensione

Lasciaci il tuo parere!

Notificami
avatar
Close
Close