Attualità

Azienda Agricola Laura Aschero: intervista a Bianca Rizzo a cura di Amanda Fagiani

Intervista a BIANCA RIZZO: nipote di LAURA ASCHERO, la donna che a sessant’anni si è messa in gioco, investendo energie e passione in quella che oggi è una tra le migliori aziende della Liguria e che, grazie alla dedizione della famiglia verso l’azienda, ad oggi è conosciuta sul territorio nazionale, in alcune zone del Giappone, Inghilterra, Perù e Germania.
Intervista a cura di Amanda Fagiani per THE BLOGGEST:

Siamo agli inizi di settembre e come di consueto è tempo di vendemmia!

Bianca mi parla di come avviene e di quanto sia cambiata negli anni.

Ricorda di quando da bambina aiutava nonna Laura; di quanto fosse meraviglioso partecipare alla costruzione di un sogno… di quanto fosse bello condividere il tempo in campagna, nelle loro terre.

Amici e parenti che per un mese calcavano i passi delle vigne per la vendemmia. Ogni anno una nuova avventura; un nuovo viaggio.

Ricorda anche della tenacia, della forza di nonna Laura presente in azienda fino all’ultimo giorno.
La vendemmia ha sempre rappresentato un momento conviviale e festoso per l’azienda. Una scommessa e una sfida.

Da anni producono vini liguri di ottima qualità: Vermentino, Pigato e Rossese.

Ricorda dell’utilizzo del torchio per la pigiatura; i sacchi di juta… che si usavano come filtro per il mosto… le botti… prima in legno, poi in vetro resina e ora in acciaio.

Quest’anno saranno le cooperative a ingaggiare i nuovi lavoranti.

Una decina, come sempre.

Come sempre la lavorazione delle uve sarà immediata. Un vino di alta qualità con una produzione equilibrata in numero di bottiglie; che contribuisce a fare di questo vino uno dei migliori tra le produzioni liguri.

Oggi i vini di Laura Aschero sono presenti sulle migliori tavole dei ristoranti italiani e, con la loro partecipazione al VINITALY dal 2014, hanno portato il loro buon vino anche sul territorio internazionale: Stati Uniti D’America, Giappone, Inghilterra, Germania e da quest’anno anche Perù.
La partecipazione alle fiere è fatta, come vuole la tradizione Aschero, con la partecipazione della famiglia.

Una scelta giusta sia dal punto di vista del marketing sia per la passione che questa famiglia adopera quotidianamente verso la propria azienda.

Buon viaggio, quindi!
Buona vendemmia e… al prossimo brindisi!

Back to top button
Close